IBM Power Systems è stato costruito per riuscire a gestire le applicazioni di dati più avanzate — dai carichi di lavoro di cruciale importanza che si eseguono oggi all’Intelligenza Artificiale di nuova generazione.

Per il futuro, è certo che ci saranno più complessità, più dati da gestire e una maggiore pressione per realizzare una distribuzione istantanea. L’hardware che si acquista dovrebbe soddisfare le aspettative di oggi e preparare l’utente ad affrontare qualsiasi esigenza futura.

L'infrastruttura per il futuro!

IBM ha annunciato i nuovi sistemi POWER9, che si affiancano ai già collaudati sistemi POWER8, per realizzare soluzioni complete, sicure e, soprattutto, pronte per integrare l’intelligenza artificiale, i big data e il cloud.
I sistemi POWER9 sono il risultato di una scelta orientata verso l’innovazione che, nello stesso tempo, continua a proteggere gli investimenti chiave degli utilizzatori nelle applicazioni di business in ambiente IBM i, AIX e Linux.
Non è tutto!
I nuovi IBM Power Systems sono progettati per soddisfare le esigenze della PMI e per gestire a costi contenuti le migliori soluzioni applicative presenti sul mercato. Con il vantaggio di poter ottenere notevoli risparmi economici!

I nuovi sistemi  POWER9 sono in grado di migliorare di quasi quattro volte i tempi di apprendimento dei framework di deep learning, permettendo così alle aziende di sviluppare applicazioni di AI in modo più accurato e più velocemente.

I nuovi Power Systems AC922 basati sul processore POWER9 sono i primi sistemi che integrano le tecnologie PCI-Express 4.0, la nuova generazione NVIDIA NVlink 2.0 e OpenCAPI, la cui combinazione può accelerare il trasferimento dei dati: si calcola 9,5 volte più velocemente dei sistemi x86 basati su PCI-E 3.0.

Il sistema è stato progettato per realizzare miglioramenti di performance dimostrabili, nell’ambito di noti framework di AI come Chainer, TensorFlow e Caffe, oppure di database accelerati come Kinetica.